La tecnica artistica per la nuova croce
P1060015

La nuova croce è costruita interamente a mano

dopo una selezione di vari progetti.

E’ in legno

non proveniente da foreste che devono essere tutelate,

piuttosto che disboscate.

La tecnica artistica utilizzata è quella raccomandata

da Cennino Cennini nel suo “Libro dell’arte” del 1300.

Quindi è una metodica che ha più di 700 anni

e che vide il suo massimo splendore in epoca Gotica.

Il legno è stato scolpito in modo da creare delle onde.

Sono state date, quindi, circa 5 mani

di gesso e colla di coniglio,

poi perfettamente levigate.

Dopo le scritte di invocazioni eseguite dalla comunità,

sono state date circa 6 mani di bolo,

terra orientale finissima legata con bianco d’uovo.